Laboratorio di storia di Rovereto
2 di 59
FOTOFOSCA
Iniziative
Giornata della Memoria 2022
Rovereto
27 gennaio 2022, ore 10:00

27 gennaio 2022 

Giornata della Memoria 

 

Da undici anni ormai, in occasione della Giornata della memoria (27 gennaio), il Laboratorio di storia di Rovereto e l'Associazione Clochart, in collaborazione con ANPI sezione "Angelo Bettini" Rovereto-Vallagarina, il Comune di Rovereto e la Fondazione Caritro propongono alle scuole e alla cittadinanza degli spettacoli che vedono protagonisti i giovani attori/musicisti raccolti nel Laboratorio teatrale studentesco sotto la guida del regista Michele Comite.

Per la Giornata della memoria del 2022 le iniziative del 27 gennaio sono focalizzate sul massacro di ebrei e oppositori (circa centomila) avvenuto a Babij Jar (Kiev) a partire dal 1941 per mano dei nazisti e dei collaborazionisti ucraini: il più grande eccidio di civili perpetrato nel corso della seconda guerra mondiale fuori dai campi, il più dimenticato e nascosto.

 

Spettacolo teatrale in presenza e online

ore 10.00 per le scuole

ore 20.30 per la cittadinanza

Teatro Zandonai, Rovereto

 

 

Babij Jar

Storia di un massacro senza fine

Kiev, settembre 1941- novembre 1943

 

 

Drammaturgia: Laboratorio di storia di Rovereto

In scena: Laboratorio teatrale studentesco e Collettivo Clochart (Raffaella Anzalone, Giulia Baldassari, Alisia Aurora Calzà, Valentina Forrer, Sofia Girardelli, Sofia Gravili, Chiara Passerini, Paolo Ruscazio, Sergio Sartori, Giuliano Tonolli, Alice Ucosich, Andrea Ucosich, Giulia Volani, Susanna Zandonai, Maddalena Zucchelli)

Musiche: Musiche di Dmítrij Sostakóvic e Marcello Fera eseguite da La Piccola Orchestra Lumière, Coro S. Ilario (dir. Federico Mozzi), Ludovico del Pra - basso solista, diretti da Marcello Fera 

Coreografie: Hillary Anghileri
Scenografia: progetto di Tazio Emanuele Leoni, realizzazione di Samuele Angheben, Roberto Codalonga, Massimo Gianotti, Leonardo Graziola, Tazio Emanuele Leoni, Fabrizio Maraner,  Matteo Maraner, Marta Raffaelli, Valeria Rainero, Giorgia Ruele, Luca Tonolli. Si ringraziano il Coume di Besenello e l'Associazione Delicius

Oggetti scenici: Rita Casarini, Anna Ucosich

Regia: Michele Comite

 

Spettacolo per le scuole ore 10.00 previa prenotazione telefonando al n. 0464-452256 oppure scrivendo una mail a: turismo@comune.rovereto.tn.it con obbligo di green pass rafforzato

Replica per la cittadinanza ore 20.30: ingresso libero e gratuito con green pass rafforzato

 

Incontro in presenza e online

ore 17.30 

Fondazione Caritro - Palazzo del Bene, P.za Antonio Rosmini 5 a Rovereto

 

Le ceneri di Babij Jar.

Storia, memoria e rimozione di un eccidio (Kiev 1941-1943)

 

Intervengono

Antonella Salomoni, professoressa ordinaria di Storia contemporanea presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell'Università della Calabria. Insegna Storia della shoah e dei genocidi presso il Dipartimento di Storia, Culture e Civiltà dell'Università di Bologna. Autrice di Le ceneri di Babij Jar. L'eccidio degli ebrei di Kiev (Il Mulino, 2019).

 

Marcello Flores, ha insegnato Storia contemporanea e Storia comparata presso il Corso di laurea in Scienze della Comunicazione dell'Università di Siena, dove ha diretto anche il Master europeo in Human Rights and Genocide Studies. Tra le sue ultime pubblicazioni spicca il saggio Cattiva memoria. Perché è difficile fare i conti con la storia (2020), e Il genocidio e Il mondo contemporaneo 1945-2020, usciti entrambi per Il Mulino nel 2021.

 

Modera l'intervento Quinto Antonelli.

 

Ingresso gratuito, prenotazioni su www.fondazionecaritro.it con obbligo di green pass rafforzato.

 

Lo spettacolo e l'incontro saranno trasmessi anche online sul canale YouTube della Fondazione Caritro



Le iniziative sono a cura del Laboratorio di storia di Rovereto con il supporto organizzativo di Fosca Leoni

Partner: Fondazione Caritro, Comune di Rovereto

Con il sostegno di: Comunità della Vallagarina e ANPI sezione "Angelo Bettini" Rovereto-Vallagarina