Pubblicazioni

Civili trentini nel Lager di Bolzano. 1944-1945
Data pubblicazione: 21 aprile 2017

ll popolo numerato è il punto di arrivo di una lunga stagione di ricerca del Laboratorio di storia di Rovereto rivolta alla seconda guerra mondiale. Una stagione che ha avuto inizio con il Diradarsi dell’oscurità (2009/2010), la trilogia che racconta per immagini e memorie la storia del Trentino e dei trentini durante quel conflitto, e che si è poi dedicata ai civili deportati in Germania, ricostruendone le biografie in Almeno i nomi (2013).

 
Braunau am Inn 1915-1919
Data pubblicazione: 15 dicembre 2016

Il Diario dell’esilio a Braunau di don Carlo Bracchetti, noto e utilizzato a stralci dagli storici che si sono occupati dell'esilio della gente trentina nella Grande Guerra, merita di essere pubblicato nella sua interezza perché racconta dall'interno, come un giornale di bordo, la cronaca quotidiana della “città di legno” di Braunau, ripercorrendone tutte le tappe, dalla progettazione alla realizzazione di baracche di civile abitazione ed edifici pubblici, all'organizzazione dei servizi, agli avvenimenti religiosi e civili che hanno riguardato e coinvolto la comunità.

 
Profughi, Flüchtlinge, Uprchlíci. 1914-1919
Vol. 1 Fotografarsi. Scriversi
Data pubblicazione: 6 novembre 2015

Cento anni fa centomila trentini, poco meno di un terzo della popolazione, venivano forzosamente allontanati dai loro paesi, dalle loro case, e “scarmigliati” in mezza Europa, dalla Sicilia alla Boemia. Si trovarono così a far parte di quel popolo che nel 1915 già contava centinaia di migliaia di “spostati”, che saranno più di 9 milioni nei primi anni Venti: francesi, belgi, austriaci, tedeschi, galiziani, ebrei, polacchi, russi, serbi, croati, slovacchi, armeni, curdi...

 
Profughi, Flüchtlinge, Uprchlíci. 1914-1919
Vol. 2 La storia
Data pubblicazione: 6 novembre 2015

Il secondo volume dell'opera, La Storia, accoglie il saggio di Paolo Malni, storico goriziano che sempre si è occupato di profughi e da un po' di anni studia l'esperienza dei trentini. Da tempo si aspettava che qualcuno riprendesse il filo del racconto così com'era stato lasciato da La città di legno, allargandone gli orizzonti e includendo fra i protagonisti anche i profughi in Italia. Finalmente l'utilizzo di nuove e più probanti fonti, l'intreccio sempre più stretto fra dati soggettivi e oggettivi (quelli degli amministrati e quelli degli amministratori), l'avanzamento della ricerca sia da parte italiana che da parte austriaca, la metodologia collettiva, hanno permesso di ricreare un quadro complessivo che si avvicina al definitivo.

 
Civili trentini deportati nel terzo Reich 1939-1945
Data pubblicazione: 9 maggio 2013

Sono più di duecento i trentini deportati nei campi di concentramento nazisti: uomini e donne prigionieri, chiusi in lager o in penitenziari a scontare la colpa collettiva di una guerra fratricida; donne e uomini che da quel "fondo", da quel "laggiù", non sono più riemersi, nemmeno se e quando hanno riattraversato i cancelli dell'"Arbeit macht frei" da sopravissuti, ripiegati sulle ferite e su un dolore insanabile.

 
Il Trentino, i trentini nella seconda guerra mondiale
Volume 3/1944-1945
Data pubblicazione: 9 febbraio 2011

Ha richiesto sei anni di lavoro la nuova opera del Laboratorio di storia di Rovereto: tre volumi per oltre 1400 pagine unite sotto il titolo Il diradarsi dell'oscurità che raccontano il Trentino e i trentini nella seconda guerra mondiale.

 
Il Trentino, i trentini nella seconda guerra mondiale
Volume 2/1942-1943
Data pubblicazione: 7 luglio 2010

 È in tutte le librerie anche il secondo dei tre volumi di cui si compone l'opera "Il diradarsi dell'oscurità. Il Trentino, i trentini nella seconda guerra mondiale" frutto della nuova stagione di ricerca del Laboratorio di storia di Rovereto ed edito da Egon. Il tomo, di complessive 445 pagine, è dedicato agli anni 1942 e 1943.

 
Il Trentino, i trentini nella seconda guerra mondiale
Volume 1/1939-1941
Data pubblicazione: 3 marzo 2009

Ha richiesto sei anni di lavoro la nuova opera del Laboratorio di storia di Rovereto: tre volumi per oltre 1400 pagine unite sotto il titolo Il diradarsi dell’oscurità che raccontano il Trentino e i trentini nella seconda guerra mondiale.

 
Il Trentino e i trentini nella prima guerra mondiale
Data pubblicazione: 1 gennaio 2003

Il popolo scomparso è il risultato del penultimo ciclo di ricerca del Laboratorio di storia di Rovereto e, nel campo della fotografia, può assumere valore paradigmatico rispetto a quanto il gruppo ha fatto nei suoi venti e più anni di esistenza.

 
Economia, società, scuola, salute e sanità, sport
Studi - Volume 1
Data pubblicazione: 5 dicembre 2000

Con questo volume il Laboratorio di storia di Rovereto ritorna alle sue origini, a quel lontano 1989 quando la magnifica avventura ebbe inizio con una serie di lezioni introduttive, aperte al pubblico, sulla storia della città negli anni Venti e Trenta. I frutti della lunga stagione di ricerca iniziata timidamente in quel tempo e in quel modo si sono materializzati nel volume, da poco uscito, dedicato all'arte e all'architettura di quel perìodo (G. Leoni - S. Giordani, Rovereto 1919-39. Architettura urbanistica arte, Nicolodi editore) e nel volume che qui presentiamo; e troveranno ulteriore sviluppo in quello che seguirà, il prossimo anno, dedicato alla storia politica.

 
Architettura, urbanistica, arte
Data pubblicazione: 1 gennaio 2000

Giorgio Leoni, Silvana Giordani

Capita a molti di dover rimediare alla smemoratezza di chi li circonda festeggiando da soli le proprie ricorrenze. Cosi a noi tocca quest'anno celebrare il nostro decimo compleanno senza aver ricevuto da alcuno un segno di augurio. Com'è nostro costume, non ce ne rammarichiamo più di tanto, e pensiamo invece a ricordarcelo, senza troppa nostalgia, tornando a quel lontano 1989 con un gesto concreto, che speriamo possa essere pregno di significati beneauguranti. Quell'anno (fatidico non solo per noi!) sì aprì la lunga stagione di ricerca del Laboratorio di storia con una serie di conferenze pubbliche che avevano lo scopo di introdurre alla storia della città negli anni Venti e Trenta, raccogliendo le poche conoscenze d'allora, suggerendo ipotesi interpretative e delineando campi di studio.

 

 
Rovereto 1914-1918
Data pubblicazione: 5 dicembre 1998

 

Tutti, tutti, dormono sulla collina.
Li riportarono, figlioli morti, dalla guerra,
e figlie infrante dalla vita,
e i loro bambini orfani, piangenti
tutti, tutti dormono, dormono, dormono sulla collina.

Edgar Lee Masters
Antologia di Spoon River

 

 
Autoritratto di una città
Data pubblicazione: 10 dicembre 1996

 

Le fotografie sono, ovviamente, manufatti.
Ma il loro fascino è anche che,
in un mondo cosparso di relitti fotografici,
sembrano avere uno status di oggetti trovati,
di fette di mondo non premeditate.
Di conseguenza approfittano contemporaneamente
del prestigio dell'arte e della magia del reale.
Sono nubi di fantasia e pillole d'informazione.

Susan Sontag

 
Frammenti di un'autobiografia della città
Data pubblicazione: 4 novembre 1993

Frammenti di un discorso storico (e amoroso)

Con la stampa di questo volume giunge a conclusione un lungo ciclo di studio e di ricerca del Laboratorio di storia dell'Università della terza età e del tempo disponibile di Rovereto. Costituito nel 1989 sulla base di un progetto di ricerca di storia della città fra le due guerre mondiali, il Laboratorio ha visto impegnato nel corso di questi quattro anni un gruppo di trenta persone, molte delle quali hanno seguito i lavori dal loro inizio alla loro conclusione.